Indicazioni per garantire l'avvio dell'anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione del COVID-19

OGGETTO: indicazioni per garantire l’avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di COVID-19 – PROTOCOLLO INTERNO DI REGOLAMENTAZIONE

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

TENUTO CONTO di quanto prescritto alle Istituzioni scolastiche attraverso il Protocollo di intesa del Ministero dell’Istruzione diffuso in data 6 agosto 2020

VISTO quanto indicato nel verbale del CTS del 12 agosto 2020, n.COVID/0044508, attraverso il quale il CTS ha inteso fornire ulteriori delucidazioni circa le misure di protezione da adottare per garantire, dal mese di settembre 2020, lo svolgimento dell’attività scolastica, ribadendo altresì  le misure organizzative e di prevenzione già più volte richiamate all’interno dei documenti emanati tra i mesi di maggio e luglio 2020 dal CTS stesso e riprese nel Documento tecnico di organizzazione di cui al Decreto del Ministero dell’Istruzione n.39/2020

PRESO ATTO di quanto disposto dall’O.R.n.590 del 31/07/2020 e valida fino al 10/09/2020

CONSIDERATE le “Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-COV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia” rese pubbliche in data 21/08/2020

AL FINE DI condividere informazioni e azioni volte a contemperare la necessità di tutela del personale e della comunità scolastica con quella di garantire la ripresa delle attività didattiche e l’effettivo diritto all’istruzione

PRESCRIVE

Le seguenti modalità organizzative ed i seguenti comportamenti da adottare nello svolgimento delle proprie mansioni all’interno dell’Istituto.

1.DIVIETO DI ACCESSO AI LOCALI SCOLASTICI

E’ fatto divieto di ingresso o di permanenza nei locali scolastici laddove, anche successivamente all’entrata, sussistano le condizioni di pericolo stabilite dalle Autorità sanitarie competenti: temperatura oltre i 37°o altri sintomi influenzali, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 gg precedenti.

E’ da considerarsi obbligatorio rimanere al proprio domicilio in presenza di temperatura oltre i 37°o altri sintomi influenzali e chiamare il proprio modico di famiglia e l’autorità sanitaria.

E’ da considerarsi obbligatorio mantenere il distanziamento fisico di un metro ed evitare assembramenti in qualsiasi luogo degli edifici scolastici, compresi gli spazi immediatamente adiacenti.

2.DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE MODALITA’ DI INGRESSO E DI USCITA

Il personale scolastico è tenuto a prendere visione del piano di ingresso e di uscita predisposto da questa Dirigenza, in collaborazione con l’RSPP di Istituto e diffuso attraverso pubblicazione sul sito in data 5 settembre 2020.

Sarà cura dei collaboratori scolastici vigilare affinché vengano rispettate le indicazioni per evitare assembramenti e regolamentare le entrate e le uscite garantendo l’osservanza delle norme sul distanziamento sociale.

Prima dell’accesso ai luoghi di lavoro, al personale scolastico sarà rilevata la temperatura corporea da parte di persona delegata dal Dirigente Scolastico.

L’accesso ai plessi ai visitatori dovrà essere limitato ai soli fornitori, autorizzati in precedenza da codesta Dirigenza. L’accesso dei genitori degli alunni sarà limitato alle sole aree destinate e dovrà avvenire solo per reali esigenze autorizzate dalla Dirigente Scolastica o suo delegato. Dovrà essere mantenuta regolare registrazione dei visitatori ammessi con l’indicazione, per ciascuno di essi, dei dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita, luogo di residenza), dei relativi recapiti telefonici, nonché della data di accessi e dei tempi di permanenza.

3.PULIZIA DEI PLESSI E IGIENIZZAZIONE DI LUOGHI E ATTREZZATURE

Dovrà essere garantita approfondita pulizia giornaliera e areazione frequente degli spazi interni ai plessi, secondo un cronoprogramma documentato attraverso un registro regolarmente aggiornato.

Nel piano di pulizia dovrà essere incluso:

- gli ambienti di lavoro e le aule

- le palestre

- le aree comuni

- i servizi igienici

- materiale didattico e ludico

-superficie comuni ad alta frequenza di contatto

L’attività di igienizzazione dei luoghi e delle attrezzature dovrà essere effettuata secondo quanto previsto dal cronoprogramma.

Si rammenta, in particolare, l’obbligo di pulire con attenzione le superficie di contatto al termine dell’attività di un gruppo di alunni, prima di autorizzare l’accesso al gruppo successivo.

La pulizia dovrà essere effettuata con panni puliti in microfibra inumiditi con detergenti specifici, con azione virucida, come previsto dall’allegato 1 del documento del CTS del 28/05/2020, in dotazione all’Istituto, con successiva asciugatura. Per le superficie utilizzate più di frequente dovranno essere utilizzati panni diversi per ciascun tipo di oggetto.

I rifiuti prodotti dalle attività di pulizia dovranno essere raccolti in sacchetti, sigillati e poi conferiti nella raccolta del sacco indifferenziato. Anche le mascherine non più utilizzabili dovranno essere raccolte in contenitori separati, quindi inserite nel sacco dell’indifferenziato.

All’interno delle aule, in presenza degli studenti, almeno una finestra dovrà restare sempre aperta.

La periodicità della sanificazione sarà stabilita dal Dirigente Scolastico, previa consultazione del Medico Competente e del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e condivisione con il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza.

Nel caso di presenza di una persona con COVID-19 all’interno dei locali scolastici, si procederà alla pulizia e sanificazione dei suddetti secondo le indicazioni della cir.n.5443 del 22 febbraio 2020 del Ministero della Salute.

La pulizia delle attrezzature di lavoro e delle postazioni di lavoro o laboratori ad uso promiscuo sarà cura del singolo docente al termine del proprio orario di lavoro. A tal fine saranno forniti appositi materiali in dotazione al personale.

4.PRECAUZIONI IGIENICHE PERSONALI

E’ da considerarsi obbligatorio osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti personali corretti sul piano dell’igiene.

I ragazzi ed i docenti sono tenuti alla sanificazione delle mani prima dell’accesso all’aula e al rientro dall’intervallo.

I collaboratori scolastici ed il personale di segreteria sono ugualmente tenuti all’igienizzazione delle mani prima di accedere al luogo di lavoro.

L’Istituto mette a disposizione idonei mezzi detergenti per le mani attraverso dispenser collocati all’interno delle aule. I collaboratori scolastici sono provvederanno a mantenere funzionanti tali dispositivi, verificando quotidianamente la presenza dell’apposito detergente e del sapone nei servizi igienici.

E’ da considerarsi obbligatorio per ciascun lavoratore informare tempestivamente questa Dirigenza o sua delegato della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l‘espletamento della propria prestazione lavorativa o della presenza di sintomi negli studenti presenti all’interno dell’Istituto.

Si raccomanda, tra le misure sicuramente opportune ai fini dell’impiego congiunto di azioni di sistema, l’utilizzo da parte di tutti gli studenti ultraquattordicenni, di tutto il personale scolastico docente e non docente, dell’applicazione IMMUNI.

5.DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE

Secondo quanto prescritto dal CTS, ogni lavoratore è tenuto all’utilizzo di mascherine e visiere in situazioni di movimento e, in generale, ogni qualvolta non sia garantito il giusto distanziamento fisico. Tali DPO saranno distribuiti dall’Istituto, previa fornitura da parte del Ministero dell’Istruzione.

In ottemperanza a quanto previsto dall’O.R. n.604 del 10 settembre 2020, l’utilizzo della mascherina dovrà essere garantito anche negli spazi chiusi.

6.GESTIONE AULE

Tutte le aule sono state attrezzate con banchi singoli, posizionati modo da garantire la distanza di 1m tra gli alunni e le vie di fuga a scopo di sicurezza. Sarà cura dei docenti e dei collaboratori scolastici, verificare che tale distanziamento, indicato da apposita segnaletica, venga garantito per tutto l’arco della giornata scolastica

7.GESTIONE SPAZI COMUNI

L’accesso agli spazi comuni dovrà essere contingentato, con la previsione di una ventilazione adeguata dei locali, per un tempo limitato allo stretto necessario e con il mantenimento della distanza di sicurezza. A tal fine è obbligatorio il rispetto delle indicazioni fornite attraverso apposita segnaletica posta all’ingresso di tali spazi.

Anche nelle aree di distribuzione di bevande o snack dovrà essere evitato il rischio di assembramento e rispettato adeguato distanziamento fisico. Non sarà consentito l’accesso ai distributori di bevande e snack da parte degli studenti.

L’utilizzo dei bagni sarà organizzato in modo da evitare assembramenti e commistioni tra i gruppi, garantendo più volte al giorno le opportune operazioni di pulizia.

Per la ricreazione si utilizzeranno prevalentemente gli spazi esterni alla scuola e, solo in caso di cattivo tempo, si utilizzeranno le aule. I ragazzi ed i docenti sono tenuti al rispetto delle indicazioni fornite da apposita cartellonistica.

Per quanto riguarda le attività motorie, saranno privilegiate le attività svolte all’esterno, predisponendo le opportune turnazioni che garantiscano a tutti la possibilità di fruirne; qualora svolte a chiuso, sarà garantita adeguata areazione e un distanziamento interpersonale di ameno 2 metri. Inizialmente si eviterà la realizzazione di sport di squadra e si privilegeranno le attività sportive individuali che permettano il distanziamento fisico. Fino a nuove disposizioni, non sarà consentito agli studenti l’accesso agli spogliatoi.

Nell’eventualità si renda necessario procedere all’evacuazione dei plessi, si ribadisce la necessità di utilizzare i dispositivi di protezione individuale da parte degli studenti e di tutto il personale in servizio.

Durante la giornata scolastica dovrà essere assicurata la presenza costante dei collaboratori scolastici nei corridoi ed in prossimità dei servizi igienici per evitare il crearsi di assembramenti.

8.ORGANIZZAZIONE ISTITUTO

Ai fini della limitazione degli accessi, si farà ordinario ricorso alla comunicazione a distanza, tramite mail o telefono, tra l’utenza e la segreteria e/o i docenti. Gli ingressi nei plessi saranno limitati ai casi di effettiva necessità ammistrativo-gestionale ed operativa, previa prenotazione e relativa programmazione.

Non sarà consentito l’accesso dei docenti ai locali della segreteria: per lo scambio di informazioni, su appuntamento, dovrà essere utilizzato l’apposito spazio realizzato nell’atrio della scuola secondaria.

Fino a nuove disposizioni, i colloqui individuali con i genitori dovranno essere effettuati a distanza, previa prenotazione attraverso il Registro Elettronico.

9.DISPOSIZIONI RELATIVE ALLA GESTIONE DI PERSONA SINTOMATICA IN ORARIO SCOLASTICO

Qualora durante la frequenza scolastica gli studenti o il personale dovessero manifestare i sintoni suggestivi di infezione da SARS-COV-2 (es. tosse persistente, febbre, congiuntivite), dovranno essere seguite le procedure previste dall’apposito protocollo interno.

10. INDIVIDUAZIONE REFERENTE COVID-19

Al fine di monitorare l’applicazione delle misure descritte, è individuato il referente Covid di Istituto.

11. RUOLO DEL MEDICO COMPETENTE

L’Istituto ha individuato nella dott.ssa Saporiti la figura del medico competente.

Il medico competente collabora con la Dirigente Scolastica e con il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza nell’integrare e proporre tutte le misure di regolamentazione legate al Covid-19. In particolare, cura la sorveglianza sanitaria rispettando le misure igieniche contenute nelle indicazioni del Ministero della Salute; riguardo le modalità di effettuazione della sorveglianza sanitaria di cui all’art.41 del D.Lgs.81/2008, nonché sul ruolo del medico competente, si rimanda alla nota n.14915 del Ministero delle Salute del 29 aprile 2020.

Le indicazioni fornite dal medico competente all’Istituto sono a disposizione del personale per opportuna conoscenza.

12. DISPOSIZIONI FINALI

Le presenti disposizioni sono da ritenersi valide fino a nuovi aggiornamenti da parte del Ministero dell’Istruzione e/o della Salute. Per tutto quanto non contemplato in maniera specifica, si farà riferimento alla normativa vigente.

 

                                                                                                                           La dirigente scolastica

                                                                                                                           Dott.ssa Marzia Pontremoli

(Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3, c. 2 del DLgsn.39/1993)

 

AllegatoDimensione
PDF icon protocollo-interno-regolamentazione.pdf175.51 KB

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.74 del 18/11/2020 agg.23/11/2020