Misure di prevenzione sanitaria per i collaboratori scolastici

Tag: 
Circolare N°: 
251
Data di emissione: 
09/03/2020
Ai collaboratori scolastici

Oggetto: Misure di prevenzione sanitaria per i collaboratori scolastici

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

VISTA            la situazione di emergenza sanitaria;

VISTO            il DPCM 8 marzo 2020, che dispone tra l’altro all’art. 1: “evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori di cui al presente articolo, nonché all'interno dei medesimi territori, salvo che per  gli  spostamenti  motivati  da comprovate esigenze lavorative” e “si raccomanda ai  datori  di  lavoro  pubblici  e  privati  di promuovere, durante il periodo di efficacia del presente decreto,  la fruizione da parte dei lavoratori dipendenti dei periodi  di  congedo ordinario e di ferie”;

VISTA            la nota ministeriale 279 dell’8-3-2020, in cui si dice “Per quanto riguarda le prestazioni dei collaboratori scolastici, considerata la sospensione delle lezioni prevista dal DPCM, l’emergenza in atto e la necessità di contenere il più possibile gli spostamenti fisici delle persone per ragioni lavorative e viste le mansioni previste per questo profilo dal CCNL, il dirigente scolastico constatata l’avvenuta pulizia degli ambienti scolastici, limiterà il servizio alle sole ulteriori prestazioni necessarie non correlate alla presenza di allievi, attivando i contingenti minimi stabiliti nei contratti integrativi di istituto ai sensi della legge 146/90”;

SENTITO        il Dirigente dell’UST Como;

IN ATTESA    di disposizioni più precise in merito da parte del Ministero;

DISPONE

la modifica degli orari e degli obblighi di presenza previsti dal CCNL e dal Piano della attività 2019/20 per i Collaboratori scolastici, e in particolare:

  1. l’orario di lavoro dei CS è ridotto a 4 ore giornaliere, senza obbligo di recupero;
  2. i CS, in base alle indicazioni concordate con la DSGA, organizzano in due moduli orari la propria presenza: 8-12 e 10-14;
  3. è richiesta la presenza, per ogni modulo orario, di soli tre CS; la posizione dei CS non in turno sarà regolata in un secondo momento, quando avremo maggiori informazioni;
  4. la distribuzione tra i due moduli orari e la turnazione giornaliera sono concordate con la DSGA; in caso di mancato accordo si procederà con estrazione a sorte,
  5. le disposizioni di cui sopra valgono fino ad emanazione di norme specifiche da parte degli Enti preposti.

Inoltre, in attuazione delle norme prudenziali di cui sopra, i CS sono tenuti ad attenersi alle seguenti indicazioni:

  • raggiungere la propria postazione fin dall’inizio del turno e non abbandonarla fino al termine di esso, salvo disposizioni diverse da parte della DSGA;
  • mantenere  sempre la distanza di almeno un metro dai colleghi ed evitare nel modo più assoluto la formazione di capannelli;
  • arieggiare e poi chiudere a chiave, ove possibile, le aule già “sanificate”, con l’eccezione di quelle che saranno assegnate ai docenti che si prenoteranno per effettuare didattica a distanza dalla scuola (aula 11, sala ricevimento ed eventualmente lab. di informatica);
  • chiudere tutti i bagni ad eccezione di quello all’ingresso, che deve essere tenuto sempre perfettamente pulito .

Il Dirigente scolastico
Piermichele De Agostini
Firma autografa apposta sull’originale cartaceo e sostituita dall'indicazione a stampa del nominativo del soggetto responsabile ex art. 3, comma 2 del Dlgs. 39/93

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.69 del 18/12/2019 agg.18/12/2019