Liceo Statale Carlo Porta

CLL

Certificazione Competenze Lingua Latina

La Certificazione delle Competenze di Lingua Latina (CLL), attuata sul territorio della Lombardia dal 2015 ed estesasi progressivamente a molte altre regioni italiane, è un test che mira a fornire un documento ufficiale di certificazione della padronanza della lingua latina.

Tale sistema di certificazione è basato sul modello delle certificazioni delle lingue moderne  ed è stato elaborato dall’ Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia in intesa con  la Consulta Universitaria degli Studi Latini (CUSL),  con lo scopo di  promuovere lo studio e il rinnovamento della didattica delle lingue classiche.

La certificazione intende non solo descrivere il livello di competenza linguistica degli studenti, ma contribuire alla sperimentazione di didattiche innovative legate al latino.

I livelli di certificazione fanno riferimento ad una serie di parametri indicativi della competenza linguistica della lingua latina  e sono declinati mediante tale progressione:

 –il livello A (distinto in A1 e A2, ma con iscrizione unica al livello A) comporta una prova senza dizionario, della durata di un’ora e trenta minuti, alla quale si ritiene che si possa accedere dopo circa 200 ore di studio del Latino, quindi nel corso del terzo anno del liceo scientifico;

– il livello B1 comporta una prova senza dizionario, della durata di un’ora e trenta minuti, alla quale si ritiene che si possa accedere dopo circa 300 ore di studio del Latino, quindi nel corso del quarto anno del liceo scientifico;

– il livello B2 comporta una prova senza dizionario, della durata complessiva di due ore e mezza alla quale si ritiene che si possa accedere dopo circa 400 ore di studio del Latino, quindi alla fine del percorso liceale.

La scelta del livello non è necessariamente vincolata alla classe frequentata, che costituisce soltanto un criterio orientativo.

Responsabile della certificazione di lingua latina è il tavolo di lavoro costituito presso USR Lombardia e composto da docenti di scuola secondaria di secondo grado e docenti universitari.